Questo sito utilizza i cookie. Se si continua a navigare sul presente sito, si accetta l'utilizzo di tutti i cookie.

Mercoledì, 14 Novembre 2018
  • 20 giugno
    Giornata Mondiale del Rifugiato
  • Tutti i mesi ARCI Terni su "La Pagina"
  • Un giro di "vite" contro ogni pregiudizio
    scarica qui il libro
  • disponibile il CD "Sirena dei Mantici"
  • l'impegno di ARCI
  • 5X1000 ARCI
    CF 97054400581
  • I laboratori di "Un giro di vite"
    scarica qui il volume

"Una Festa per Leo" al Circolo di Prisciano

festaLEO

Come ogni anno, l'associazione Ephebia vuole dedicare una giornata alla memoria di Leonardo Stella, figura di spicco nel panorama dell'associazionismo ternano.
Presidente di Ephebia e di Attenti al Kane, è stato un padre artistico per tutti noi e, proprio per questo motivo, ogni anno vengono premiate le figure che si sono contraddistinte per aver fatto della musica un vero lavoro all'interno del panorama ternano.

A partire dalle 17 :00 non avrete di che annoiarvi !!
ecco il programma :


Esibizione live a cura del Pan Pot
Esibizione live "Interplay" a cura di Arci Terni
Premiazioni vincitori premio "musica e lavoro "
Cena Sociale
Concerto targato Ephebia con gli Ed & the Weirds

-PRENOTAZIONE NECESSARIA PER LA CENA SOCIALE.

Di seguito la bio di Leo Stella scritta per noi dalla figlia Cristina.

Leonardo Stella nasce a il 26/01/1955 nel paese di Narni, dove vive la sua prima infanzia, spostandosi presto a Terni, dove già dai primi anni 70 incontra l'amore della sua vita, la Musica. Batterista e chitarrista autodidatta, praticamente da subito, prendo un po' di sicurezza con le bacchette ed inizia a suonare nel suo primo gruppo musicale “L'altra faccia del sole” che da il via alla sua carriera da turnista , con artisti come Michele Zarrillo, Fiorella Mannoia e Mino Reitano. Tra un tour e l'altro incontra la sua compagna di vita, Carmen Federici senza, però, distaccarsi dal mondo musicale, infatti, fonda l'associazione Attenti al Kane ed il Pan Pot.
E così dopo mille idee e con l'aiuto di molte persone con la sua stessa passione crea la sua figlia prediletta, e no cari amici non parlo di Cristina, ma di Ephebia, quella che oggi ancora con le unghie e con i denti, tanti Ragazzi e Ragazze si ostinano a portare avanti, con quella grinta negli occhi con quella voglia di emergere, e far suonare la musica, in ogni sua forma, ogni anno è stata una guerra, ogni anno è stata più dura, fino all'arrivo della malattia, ma sappiate che lui fino all'ultima ephebia che ha potuto vedere anche quando era senza forza alcuna, era li con la sua borsa di pelle verde, e il suo sorriso soddisfatto, a guardare spegnere le luci dell'ultimo concerto per poter dire :” Anche quest'anno è andata”

Un grazie sentito di cuore dalla famiglia Stella, per l'impegno la forza e la tenacia, che continuate a metterci anche per lui.

0
0
0
s2sdefault
Newsletter Arci Terni

Arci

sirenadeimantici

arcireport
rassegnastampa