Questo sito utilizza i cookie. Se si continua a navigare sul presente sito, si accetta l'utilizzo di tutti i cookie.

Lunedì, 21 Gennaio 2019
  • A Terni fino al 24 febbraio 2019
  • Tutti i mesi ARCI Terni su "La Pagina"
  • Un giro di "vite" contro ogni pregiudizio
    scarica qui il libro
  • disponibile il CD "Sirena dei Mantici"
  • l'impegno di ARCI
  • 5X1000 ARCI
    CF 97054400581
  • I laboratori di "Un giro di vite"
    scarica qui il volume

I nostri circoli

COOKIE POLICY

  • Categoria: Dalmenu
  • Pubblicato Domenica, 07 Giugno 2015 11:34
  • Scritto da Super User
  • Visite: 4460

 

Gli applicativi software utilizzati possono contenere la tecnologia "cookie". I cookie hanno principalmente la funzione di agevolare la navigazione da parte dell'utente. I cookie potranno fornire informazioni sulla navigazione all'interno del Sito e  permettere il funzionamento di alcuni servizi che richiedono l'identificazione del percorso dell'utente attraverso diverse pagine del Sito. Per qualsiasi accesso al portale indipendentemente dalla presenza di un cookie, vengono registrati il tipo di browser il sistema operativo (es. Microsoft, Apple, Android, Linux, ecc), l'Host e l'URL di provenienza del visitatore, oltre ai dati sulla pagina richiesta. L'utente ha comunque modo di impostare il proprio browser in modo da essere informato quando ricevete un cookie e decidere in questo modo di eliminarlo. Ulteriori informazioni sui cookie sono reperibili sui siti web dei forniti di browser.

Cosa sono i cookie?

I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni conservate nel computer dell'utente, quando si visitano determinate pagine su internet. Nella maggior parte dei browser i cookie sono abilitati, in calce le informazioni necessarie per modificare  le impostazioni dei cookie sul browser. I cookie non sono dannosi per il device. Nei cookie che generiamo, non conserviamo informazioni identificative personali, ma usiamo informazioni per migliorare la permanenza sul sito. Per esempio sono utili per identificare e risolvere errori.  I cookie possono svolgere diverse funzioni, come ad esempio di navigare fra le varie pagine in modo efficiente e in generale possono migliorare la permanenza dell'utente. Il titolare si riserva il diritto di utilizzare i cookie, con il consenso dell'utente  ove la legge o i regolamenti applicabili così stabiliscano, per facilitare la navigazione su questo sito e personalizzare le informazioni che appariranno. Il titolare si riserva inoltre il diritto di usare sistemi simili per raccogliere informazioni sugli  utenti del sito, quali ad esempio tipo di browser internet e sistema operativo utilizzato, per finalità statistiche o di sicurezza

Tipi di cookie

I cookie poi si distinguono in "di sessione" e "persistenti", i primi una volta scaricati vengono poi eliminati alla chiusura del Browser, i secondi invece vengono memorizzati fino alla loro scadenza o cancellazione. I cookie di sessione utilizzati hanno lo scopo di velocizzare l'analisi del traffico su Internet e facilitare agli utenti l'accesso ai servizi offerti dal sito. I cookie di sessione vengono principalmente utilizzati in fase di autenticazione, autorizzazione e navigazione nei servizi ai quali si  accede tramite una registrazione. La maggior parte dei browser è impostata per accettare i cookie. Se non si desidera accettare i cookie, è possibile impostare il computer affinchè li rifiuti oppure visualizzi un avviso quando essi vengono archiviati. Se l'interessato rifiuta l'uso dei cookie alcune funzionalità del sito potrebbero non funzionare correttamente ed alcuni dei servizi non essere disponibili. L'uso di c.d. cookie di sessione è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione, necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito. Tali dati hanno natura tecnica, validità temporanea e non sono raccolti allo scopo di identificare gli utenti ma, per via del loro funzionamento e in combinazione con altri dati detenuti da soggetti terzi (ad esempio il fornitore di connessione Internet dell'interessato), potrebbero permetterne l'identificazione. I Cookie di prima parte sono leggibili al solo dominio che li ha creati.

Che cookie utilizziamo:

Cookie strettamente necessari al funzionamento del sito

Sono cookie indispensabili alla navigazione sul sito (per esempio gli identificativi di sessione) che consentono di utilizzare le principali funzionalità del sito e di proteggere la connessione. Senza questi cookie, non sarà possibile utilizzare normalmente il sito.

Cookie che aiutano alla navigazione.

Ad esempio memorizzano informazioni in merito alle autenticazioni.

Cookie di terze parti

Questo sito utilizza i seguenti cookie di terze parti. In particolare Google Analitycs. Google Analitycs è un sito di statistiche, ad esempio calcola il numero dei visitatori, che tipo di tecnologia stanno utilizzando (per esempio Mac o Windows ) ,  quanto tempo trascorrono sul sito. Tutti i dati raccolti sono anonimi ed in forma aggregata. Per il funzionamento dei cookie in Google Analytics potete consultare la documentazione ufficiale fornita da Google cliccando su questo link  http://code.google.com/apis/analytics/docs/concepts/gaConceptsCookie.html Pulsanti e widget di social network  I Social buttons sono quei particolari pulsanti presenti sul sito che raffigurano le icone di social network (esempio, Facebook e Twitter) e consentono agli utenti che stanno navigando di interagire con un 'click' direttamente con le piattaforme social. I social buttons utilizzati dal sito; sono dei link che rinviano agli account del Titolare sui social network raffigurati. Tramite l'utilizzo di tali pulsanti non sono pertanto installati sul sito cookie di terze parti. Si riportano comunque i link ove l'utente può prendere visione dell'informativa privacy relativa alla gestione dei dati da parte dei Social cui i pulsanti rinviano. https://support.twitter.com/articles/20170519-uso-dei-cookie-e-di-altre-tecnologie-simili-da-parte-di-twitter# https://www.linkedin.com/legal/cookie_policy http://www.google.com/intl/en/policies/technologies/cookies/

Come posso disabilitare i cookie?

La maggior parte dei browser accettano i cookie automaticamente, ma potete anche scegliere di non accettarli. Se non desideri che il tuo computer riceva e memorizzi cookie, puoi modificare le impostazioni di sicurezza del browser (Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox, Safari ecc). Esistono diversi modi per gestire i cookie e altre tecnologie di tracciabilità. Modificando le impostazioni del browser, si può accettare o rifiutare i cookie o decidere di ricevere un messaggio di avviso prima di accettare un cookie dai siti Web visitati. Si possono eliminare tutti i cookie installati nella cartella dei cookie del suo browser. Ciascun browser presenta procedure diverse per la gestione delle impostazioni. I cookie possono essere disattivati direttamente dal proprio web browser. Per informazioni più dettagliate in riferimento alle opzioni di disattivazione dei cookie ecco l'elenco dei link per la configurazione dei browser più diffusi. -Come disattivare i cookie in Firefox -Come disattivare i cookie in Chrome -Come disattivare i cookie in Internet Explorer -Come disattivare i cookie in Safari -Come disattivare i cookie in Opera Se non si utilizza nessuno dei browser sopra elencati, seleziona "cookie" nella relativa sezione della guida per scoprire dove si trova la tua cartella dei cookie.

Consenso

Il consenso viene liberamente espresso dall'utente proseguendo con la navigazione, dopo aver preso visione dell'informativa breve. Si fa presente peraltro che in qualsiasi momento può essere revocato il permesso e si può procedere con la disabilitazione dei cookie come sopra descritto.

Arci Servizio Civile per il futuro del Servizio Civile

  • Categoria: Dalmenu
  • Pubblicato Giovedì, 21 Febbraio 2013 10:40
  • Scritto da arciadmin
  • Visite: 2371

di Fabio Barbini *

Il 15 Dicembre 2012 a Firenze, in occasione del 40° della promulgazione
della legge 772/72 (che ha riconosciuto il diritto all'obiezione di coscienza al servizio militare) è stato sottoscritto un appello denominato "Alleanza per il futuro del Servizio Civile".
L'appello mira a sensibilizzare i candidati impegnati nella campagna elettorale per le Politiche del 24 e 25 febbraio sul tema del futuro del Servizio Civile ed è stato firmato da ampie reti associative (Forum Permanente del Terzo Settore, Campagna Sbilanciamoci, Tavola della Pace, Conferenza Nazionale Enti Servizio Civile, Forum del Servizio Civile, Forum Nazionale dei Giovani, Movimento Nonviolento).
In particolare, nell'appello sono contenuti i nodi centrali che deve affrontare il prossimo Parlamento per riformare e rafforzare il Servizio Civile:
• Rendere il servizio civile accessibile a tutti coloro che chiedono di parteciparvi, realizzato in forme più flessibili dell'attuale.
• Innovare la legislazione nazionale prevedendo la stabilizzazione dell'impegno finanziario statale e regionale, aprendosi a quello comunitario.
• Rendere effettiva la possibilità di "concorrere, in alternativa al servizio militare, alla difesa della Patria, con mezzi e attività non militari", come previsto dalle legge istitutiva, definendo un parametro chiaro dell'impegno finanziario nel bilancio dello Stato per la difesa civile, attività specifica del SCN, rispetto a quello del finanziamento per la difesa militare, attività specifica delle FFAA, anche attivandosi per la costituzione dei corpi civili di pace a livello europeo, così come previsto da trattato di Lisbona, sancendo così la pari dignità tra le due forme di difesa della Patria, previste dal nostro ordinamento.
• Collegare il servizio civile, nella finalità di educazione alla pace (attività prevista dalle "Linee guida per l'educazione alla pace nelle scuole" emanate dal Governo nel 2007) in modo non armato e nonviolento, al processo di costruzione della sicurezza comune e del concorso dell'Unione Europea alla pace nel mondo.
• Aprire il servizio civile ai cittadini stranieri residenti nel nostro Paese.
• Sviluppare il concorso al finanziamento del SCN da parte delle organizzazioni accreditate, valorizzando le esperienze già esistenti, salvaguardando la titolarità dell'assegno mensile per i giovani da parte dello Stato.
• Innovare la rete delle organizzazioni, di terzo settore e pubbliche, chiamate a promuovere le diverse attività, superando gli attuali squilibri di motivazione e investimento.
• Promuovere il riconoscimento dello status di giovane in SCN e la valorizzazione delle competenze, sociali e professionali, acquisite dai giovani durante il SCN.
Il Servizio Civile Nazionale è quindi un mezzo fondamentale per preparare i giovani alla promozione della pace in modo non armato e nonviolento, alla cittadinanza attiva, alla crescita del capitale sociale e umano della popolazione. Tutti obiettivi, ricordiamo, comuni dell'Unione Europea e del nostro Paese.
Per visionare l'appello completo e le adesioni pervenute, puoi visionare il sito: http://www.cnesc.it/alleanza/

* resp. Servizio Civile ARCI Terni

La nostra storia

  • Categoria: Dalmenu
  • Pubblicato Giovedì, 10 Gennaio 2013 10:11
  • Scritto da redazione
  • Visite: 7480

 

 

Durante la metà dell’800 nascono, con scopi di assistenza e beneficenza, le prime Società di Mutuo Soccorso. All’inizio del ‘900 il movimento associativo inizia a svilupparsi grazie alla costituzione delle prime Case del Popolo e di alcuni Circoli ricreativi, culturali e sportivi.

Il ventennio fascista coincide con la chiusura o la trasformazione in Case del Fascio di quasi tutte le strutture dell’associazionismo nazionale.

Solo con la Liberazione rinasce per i cittadini la possibilità di auto-organizzarsi in associazioni politiche, culturali, sportive e ricreative. Matura così l’idea di un organismo nazionale che raccolga tutti i Circoli, le Case del Popolo e S.M.S., che si riconoscono negli ideali e nei valori democratici.

Nel 1957 a Firenze la convenzione nazionale, si approva lo Statuto della costituenda Associazione Ricreativa Culturale Italiana. L’Arci si apre alle nuove generazioni: inizia in questi anni il lavoro culturale vero e proprio, con la costituzione di associazioni in settori specifici dell’attività culturale e ricreativa. Nel 1967 giunge il riconoscimento ministeriale.

Gli anni che vanno dal 1968 al 1971 sono segnati dall’atteggiamento critico dell’Arci nei confronti dell’industria culturale, nascono e prendono piede idee nuove nel cinema, in campo teatrale e nei doposcuola alternativi. Il “golpe” cileno, la battaglia referendaria per il divorzio e le grandi campagne politiche di impegno civile e di solidarietà sono il tema dominante del periodo 1971-1978: migliaia sono le manifestazioni organizzate dai Circoli e dalle Case del Popolo.

Negli anni ’80 si registrano una serie di cambiamenti: nascono nuovi soggetti associativi (Lega Ambiente, Arciragazzi, Arci Donna, Arci Gola, Arci Media, Arci Gay e altri ancora) accanto a quelli tradizionali (Arci Caccia, Arci Pesca e Uisp). Nel 1987, poi, l’associazione si trasforma in Confederazione di Associazioni Autonome, tramite la nascita di Arci Nova, che raccoglie l’eredità della vecchia Arci.

Il rinnovamento all’indomani del crollo del “socialismo reale” si concretizza nell’Arci con la riunificazione dei tanti settori di impegno sociale e di solidarietà con la tradizione di vita democratica e di rapporti di mutualità su cui vivono i circoli. Inizia il percorso che porta nel 1996 alla costituzione di Arci Nuova Associazione.

Oggi l’Arci dispiega il proprio “fare” soprattutto contro le guerre e a sostegno delle sue vittime, nell’integrazione degli immigrati, nella promozione dei valori della solidarietà contro l’egoismo sociale, nella promozione della cultura e di nuovo associazionismo, nella partecipazione attiva a Banca Etica, nel Forum del Terzo Settore, nei movimenti per la pace e contro la globalizzazione selvaggia, nel sostegno all'Antimafia Sociale.

 10153855 326296097557851 8832975634673934208 n

Organigramma

  • Categoria: Dalmenu
  • Pubblicato Giovedì, 10 Gennaio 2013 09:53
  • Scritto da redazione
  • Visite: 1700

 

Presidente: Francesco Camuffo

Vicepresidente, responsabile politiche sociali: Federica Porfidi

Responsabile Cultura, ambiente e servizio civile: Fabio Barbini

Responsabile Circoli, comunicazione e legalità: Tommaso Sabatini

Amministrazione: Katia Pernazza

Newsletter Arci Terni

Arci

sirenadeimantici

arcireport
rassegnastampa